Le meccaniche della Gamification sono l’insieme di regole e dinamiche che spingono l’utente a compiere una determinata azione. Possiamo considerare le Meccaniche come la punta dell’Iceberg della Gamification, la parte più visibile e (troppo) spesso erroneamente considerata la più importante.

Cercare di implementare la Gamification all’interno di un progetto partendo dalla scelta delle meccaniche da utilizzare è un po’ come voler dipingere un un capolavoro buttando colori a caso sulla tela senza avere un’idea chiara del dipinto che si vuole realizzare. A meno che non vi chiamate Pollock o siate dei talentuosi pittori impressionisti, il risultato sarà un’accozzaglia di colori senza senso.

Doverosa premessa a parte, le meccaniche di gioco servono a coinvolgere e a stimolare gli utenti per arrivare raggiungere un determinato obiettivo e possono essere usate sia singolarmente che in combinazione tra di loro. Seppur nel corso degli anni le meccaniche stiano evolvendosi sempre di più grazie alle innovazioni portate dal game design, possono essere definite delle meccaniche di base dalla quale far risalire tutto:

Punti

I punti sono visti come le fondamenta di un sistema di gamification e vengono implementati per mantenere un punteggio stabilendo uno status oppure per acquistare beni reali o virtuali.

Anche se non c’è un valore reale associato ai punti, gli utenti sono spesso motivati a continuare ad accumularli solo per il gusto di collezionarli

Medaglie

Sdoganati al tempo dalla piattaforma Foursquare con il nome di “Badge”, le medaglie (o Sfide/Distintivi/Missioni/Obiettivi o come preferite chiamarli ^^) hanno due obiettivi principali:

  1. Motivano l’utente a continuare a partecipare fornendogli un obiettivo (“Completa quest’azione 5 volte per vincere il trofeo X”)
  2. Sono un indicatore sociale di realizzazione o padronanza di un’abilità e spingono gli utenti di un gruppo o di una community alla competizione.

Livelli

I livelli sono parte della nostra quotidianità: dall’imparare una nuova lingua, alla promozione sul lavoro, all’avanzare di anno in anno a scuola fino al nuovo upgrade dello Smartphone, i livelli riguardano il passaggio ad una fase successiva di apprendimento.

Spesso associati a doppio filo con i punti, sono un indicatore a medio-lungo termine dei risultati ottenuti e motivano l’utente a raggiungere un determinato traguardo. Sapere infatti che il prossimo level up è proprio dietro l’angolo è un fortissimo strumento motivazionale.


Classifiche

Le classifiche nascono con l’obiettivo di incentivare gli utenti a continuare ad utilizzare un prodotto/servizio motivandoli semplicemente mostrandogli come sono messi rispetto agli altri utenti. Alle persone piace misurare i propri risultati e anche solo il fatto di voler scalare una classifica funge da potente motivatore per continuare in quello che si sta facendo. Il trucco sta nel progettare le classifiche in modo tale da incoraggiare i giocatori a rimanere senza disincentivare i giocatori meno competitivi.

Se un nuovo utente che ha 50 punti, vede che i migliori in classifica hanno più di 100.000 punti capirà che sarà impossibile competere con le prime posizioni e sarà molto probabile che si scoraggerà abbandonando del tutto il sistema. L’obiettivo delle classifiche infatti dovrebbe essere quello di incoraggiare e non di scoraggiare gli utenti.

Tornando all’esempio precedente, un buon metodo per incentivare il nostro amico con 50 punti sarà quello di mostrargli la classifica delle persone con abitudini di “gioco” più simili alle sue magari suddividendola per luogo o oppure di confrontarlo in punteggio solo contro i suoi amici.

Ricompense

A chi non piace essere premiato?

I premi e le ricompense sono in grado di motivare molto facilmente gli utenti ad indurre una determinata azione. Indipendentemente che siano fisici o virtuali, che abbiano solo un valore psicologico o anche uno economico, sono un elemento molto importante in un qualunque progetto di Gamification.

Le ricompense andrebbero strutturate in modo da tenere alto il coinvolgimento dell’utente nel corso del tempo riuscendo a coinvolgere tutti i diversi profili di utenza. Esistono infatti diverse tipologie di ricompense in grado di toccare differenti punti di interesse degli utenti.

Punti, medaglie, livelli, classifiche e ricompense sono le meccaniche che normalmente stanno alla base di una strategia di Gamification. Sul nostro blog e sulla gruppo Facebook potrai trovare analizzate queste meccaniche nel dettagli come anche casi studio di progetti, campagne marketing e app in cui queste sono state mixate per creare delle tecniche di game design più strutturate. Stay tuned 😉!

Gli articoli di ProjectFun sono come un percorso da completare. Se desideri salire di livello e aumentare le tue competenze porta a termine queste missioni:

  1. Iscriviti al gruppo Facebook di ProjectFun
  2. Presentati nel gruppo e rompi il ghiaccio con il tuo primo messaggio ❄️
  3. Missione facoltativa: leggi l’articolo sul perchè abbiamo creato ProjectFun


“Are you an NPC or a Hero?” (Yu-kai Chou – Octalysis)

Ti abbiamo incuriosito?

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook e scopri i contenuti settimanali che vengono postati dallo Staff e dagli utenti

ProjectFun è gestito con ❤ da Padova & Concordia

Share This