Se stai leggendo questo articolo vuol dire che hai già una vaga idea di cosa sia la Gamification e di quali vantaggi possa portare SE implementata nel modo corretto.

Il termine Gamification ha iniziato a diffondersi in modo massiccio a partire dal 2010 e seppur di esempi pratici ce ne siano a bizzeffe (hai già visto la nostra raccolta?), c’è ancora troppa confusione su cosa voglia dire “Gamificare” un processo o progetto.

Per questo in questo articolo cercherò di dare la risposta più completa alla domanda “da dove inizio?” aiutandovi ad evitare i classici orrori errori da principiante.

L’articolo sarà diviso in più parti e comprenderà i seguenti step:

1️⃣ Identificare gli obiettivi & i criteri di successo

2️⃣ Capire chi sono i nostri utenti & cosa li motiva

3️⃣ Scegliere le meccaniche giuste

4️⃣ Quali ricompense inserire?

5️⃣ Monitoraggio & Feedback utenti

6️⃣ Consigli da tenere a mente

1️⃣ Identificare gli obiettivi & i criteri di successo

Obiettivi Gamification

Prima di iniziare a fantasticare su features di ogni genere la domanda che dobbiamo porci è: qual’è l’obiettivo che vogliamo ottenere? E’ oggettivamente misurabile?

Se non riusciamo a definire una metrica sarà impossibile determinare se l’iniziativa avrà successo o no e sarà ancora più difficile riuscire a dimostrarlo agli altri.

Definisci uno o più indicatori (più comunemente detti KPI – Key Performance Indicator) e tienili sempre a mente durante tutti gli step di implementazione per evitare di farti distrarre dagli aspetti “fun” della gamification e perdere il tuo obiettivo principale.

Ad esempio vuoi..

  • Far passare più tempo ai tuoi utenti all’interno dell’App? Il tuo KPI sarà il tempo medio (mensile o settimanale) di permanenza sull’App!
  • Incentivare i tuoi utenti a seguire le tue videoguide? Il tuo KPI sarà la media di video visti per ogni utente. 

2️⃣ Capire chi sono i nostri utenti & cosa li motiva

Profili utenti

Identifica quali sono i diversi profili dei tuoi utenti e scopri cosa li spinge a fare una determinata azione. Ogni profilo potrebbe avere motivazioni diverse e l’obiettivo sarebbe riuscire a soddisfare le esigenze di tutti ma per iniziare ci basterà trovare un punto comune a tutti i soggetti. Giusto per fare due esempi, la motivazione che spinge una persona a comprare un corso online di Inglese potrebbe essere la voglia di migliorarsi oppure di fare bella figura con gli amici, posso iscrivermi ad una squadra di pallavolo per fare attività fisica ma anche per conoscere persone con interessi affini.

Una volta trovato il motivo principale per la quale i nostri utenti stanno compiendo una determinata azione, possiamo andare oltre e capire quali sono le leve giuste da muovere per incentivarli. Se però non riesci a trovare nessun motivo per la quale le persone debbano fare quell’azione…. abbiamo un grosso problema 😉

Ricordati che la Gamification è un potentissimo strumento per incentivare le persone a fare una determinata azione ma NON può essere l’unico motivo per la quale lo fanno!

3️⃣ Scegliere le meccaniche giuste

Meccaniche Gamification

Ora che abbiamo capito correttamente chi sono i nostri utenti e cosa li motiva possiamo pensare a quali sono le meccaniche da implementare per… dargli una spintarella nella direzione giusta 😉

Purtroppo questo articolo per oggi finisce qui. Torna la settimana prossima per scoprire quali sono i criteri da tenere a mente per scegliere le meccaniche migliori da usare nel tuo progetto!



Ti abbiamo incuriosito?

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook e scopri i contenuti settimanali che vengono postati dallo Staff e dagli utenti

ProjectFun è gestito con ❤ da Padova & Concordia

Share This